Il buon caffè che a colazione fa bene alla salute umana

Che cos’è per noi italiani il caffè? Un ricordo, un’abitudine, un tramite o una miscela?

Il caffè, così radicato nella cultura, negli usi e nei costumi umani, è una bevanda nella quale trovano un mezzo di espressione i gesti quotidiani o celebrativi presso molte culture.

In Italia il caffè è un’istituzione che non si discute. Esso è il compagno dei nostri risvegli, il tramite delle nostre pause, il complice dei nuovi incontri, la scusa per avvicinarsi a qualcuno, la celebrazione della fine di un pasto conviviale, il modo di dire a un amico “Voglio passare un po’ di tempo con te.”

Il fatto che il caffè sia un crogiolo di significati e simboli che concorre a costituire la ricchezza e la complessità della cultura enogastronomica italiana, mai troverà un contraddittorio.

Il caffè, però, non ha solamente un grande peso in termini sociologici, antropologici e psicologici. La tanto amata bevanda è riguardata da una serie di studi che attestano i suoi effetti benefici sulla salute del corpo umano.

Per noi di WOW MOKA COFFEE – affascinati come siamo da questa “duplicità” del caffè che lo rivela amico della cultura umanistica così come della medicina – la scura bevanda, per poter essere davvero efficace in questi intendimenti, deve essere buona e sana, proprio come le nostre miscele WOW .

I nostri caffè sono amici dello stomaco e dell’ambiente e si traducono in esperienze da sensorialisti che coinvolgono e stimolano i cinque sensi generando emozioni. Essi si prendono cura del benessere dell’organismo scongiurando sensazioni empireumatiche, bruciore di stomaco, tachicardia e malessere diffuso. Tutto ciò grazie all’attenta scelta delle materie prime e al nostro esclusivo metodo di torrefazione ad aria calda secca WMC EcoDry Sistem  che ci permette di ottenere un aroma EcoNatural  e miscele capaci di…nuocere gravemente al malumore.

Gli effetti benefici del caffè sull’organismo

Facciamo una premessa importante. Come qualsiasi altro alimento, il caffè deve essere inserito nella dieta nelle giuste quantità, senza abusi e solo se non si configurano condizioni che ne sconsigliano l’assunzione, attestate da un medico specializzato. In linea generale – in condizioni fisiche ottimali – è consigliabile non superare le 3-4 tazzine al giorno.

La maggior parte degli effetti positivi del caffè sono correlati alla caffeina, un alcaloide naturale che si trova anche nel tè, nel cacao, nel yerba mate e nelle noci di cola e nei frutti di guaranà e che ha le principali funzioni di aumentare la concentrazione, di favorire l’afflusso di sangue nei tessuti e di indurre la produzione di adrenalina.

Addentriamoci ora nell’affascinante dimensione dei benefici che il buon caffè può avere nei confronti dell’organismo umano.

colesterolo e caffè

Gli effetti del caffè amaro (non dolcificato) sull’umore e sulla mente

benefici del caffè

Partiamo dagli effetti più manifesti e immediatamente apprezzabili da chi si gode una tazzina di caffè WOW MOKA COFFEE: migliora l’umore, aumenta l’efficienza e la risposta mentale, è energetico e corroborante.

Relativamente agli effetti del caffè sull’umore, è necessario chiamare in causa la fenilalanina e la serotonina.

In sintesi, la fenilalanina influisce positivamente su senso di sazietà, capacità mnemonica, positività dell’umore e stato di veglia ed è applicata per curare alcuni tipi di depressione, conferendo quindi al caffè proprietà psicoattive. La serotonina è una sostanza dalle tante funzioni positive: è coinvolta nelle sfere di sonno, sessualità e appetito agendo in modo benefico su di esse.

Per approfondire questi argomenti ti invitiamo a leggere l’articolo che abbiamo dedicato al nostro claim “Nuoce gravemente al malumore” .

Il buon caffè e il sistema gastrointestinale

Concludere un pasto con un buon caffè aiuta a favorire la digestione.

Se bere caffè a stomaco vuoto in molti casi non è consigliabile, assumerlo dopo i pasti può aiutare la produzione di succhi gastrici grazie alle sostanze che vengono liberate durante la torrefazione, a patto che questa sia un processo rispettoso dei chicchi di caffè verde e che non induca combustioni.

Con una torrefazione adeguata come quella che applichiamo noi di WOW MOKA COFFE, durante la tostatura dei chicchi di caffè ha origine una molecola chiamata N-metilpiridinio che inibisce la produzione di acido cloridrico nello stomaco. Un buon caffè come il nostro, quindi, favorisce la digestione ma non provoca bruciori, fatto che si rivela importantissimo per poter godere del piacere di un caffè, senza effetti indesiderati. Per approfondire questo argomento puoi leggere l’articolo dal titolo WOW MOKA COFFEE: il caffè da sensorialista amico dello stomaco .

L’acido clorogenico, l’acido caffeico e le melanoidine, antiossidanti che si sviluppano durante una corretta torrefazione, influenzano in modo costruttivo la digestione poiché intervengono direttamente sul bolo alimentare e a livello del circolo sanguigno riducendo lo sviluppo di radicali liberi.

Il caffè inoltre riduce i grassi presenti nel sangue combattendo il colesterolo cattivo.

CAffè Bagno
caffè

Oltre allo stomaco, anche l’intestino – che secondo Michael D. Gershon, esperto di anatomia e biologia cellulare, è il nostro secondo cervello, da cui l’importanza di mantenerlo in salute – può avvalersi degli effetti positivi dell’assunzione di un caffè sano e di alta qualità. Bere caffè WOW al mattino, infatti, favorisce la motilità e la regolarità intestinale.

Anche il fegato trae benefici dall’assunzione del buon caffè. È dell’Istituto Pascale di Napoli uno studio che attesta la possibilità di ridurre il rischio di sviluppare il tumore al fegato bevendo due tazzine di caffè al giorno.

Il fegato è un organo che risente molto degli stili di vita scorretti. Mal di testa, affaticamento, digestione complicata, alitosi, gonfiori addominali, crampi sono alcuni dei sintomi che possiamo accusare quando il nostro fegato non è in salute. Preservarne il buon funzionamento è quindi essenziale e il buon caffè WOW può aiutarci in tal senso, in particolare grazie agli acidi clorogenici che contiene e che hanno proprietà antinfiammatorie favorenti la funzionalità epatica.

Altresì il rischio di cirrosi epatica potrebbe essere ridotto grazie all’assunzione di caffè organicamente fresco.

La respirazione beneficia degli effetti del caffè

Ebbene sì, tra le tante virtù del caffè, c’è anche quella di favorire una migliore respirazione.

La nostra preziosa bevanda, infatti, può agire da broncodilatatore stimolando i centri respiratori, migliorando l’ossigenazione di organi e tessuti e agendo positivamente sulla capacità polmonare.

Il caffè nel cuore delle donne

Il buon caffè si prende cura del cuore delle donne. Una ricerca firmata dal Rotterdam Study ha evidenziato che esso può contribuire a ridurre le calcificazioni coronariche nell’organismo femminile agendo sugli estrogeni.

Il caffè, inoltre, diminuendo i livelli di proteina C-reattiva nel sangue, agisce positivamente sugli effetti indotti dalla menopausa, con particolare riferimento all’aumento di peso.

Gli antiossidanti presenti naturalmente nel caffè organicamente fresco, aiutano a diminuire i livelli di iperinsulinemia influendo positivamente sulla salute dell’utero, nello specifico dell’endometrio, riducendo la possibilità che un tumore lo colpisca specie in presenza di obesità.

Anche lo sviluppo di melanomi potrebbe essere inibito dall’assunzione quotidiana di un caffè amico dello stomaco.

Più in generale, gli antiossidanti contenuti nella bevanda sono un toccasana per combattere i radicali liberi e per contribuire a conservare uno stato di buona salute generale dell’organismo femminile.

caffè gravidanza

Caffè e gravidanza

Si può bere caffè durante la gravidanza? Ecco una domanda frequente la cui risposta, come è nostra abitudine, affidiamo alla scienza.

Secondo uno studio firmato dall’Università di Aarhus e pubblicato sul British Medical Journal, assumere caffè durante la gestazione non provoca danni al feto. Tale analisi ha messo a confronto 1207 donne incinte tra il primo e il secondo trimestre con il limite della ventesima settimana, verificando lo stato di salute dei nascituri al termine della gravidanza e dopo che alle madri, divise in due gruppi, erano stati somministrati caffè normali e caffè decaffeinati.

I risultati hanno evidenziato che una moderata assunzione di caffeina (tre tazzine di caffè al giorno) non influisce sulla salute dei bambini.

Il caffè e la salute maschile

La rivista scientifica The Prostate ha pubblicato una ricerca effettuata da specialisti giapponesi e presentata durante un congresso della European Association of Urology a Barcellona.

La ricerca ha stabilito che l’assunzione regolare e regolata di caffè potrebbe inibire la crescita delle cellule tumorali nella prostata grazie a due sostanze, l’acetato di kahweol e il cafestol, contenute in particolare nella varietà Arabica.

È Georges Pounis, in un trattato intitolato Reduction by coffee consumption of prostate cancer risk: Evidence from the Molisani cohort and cellular models ad affermare «Il potenziale effetto del consumo di caffè sul rischio di cancro alla prostata è stato studiato a livello epidemiologico e meta-analiticoma rimane ancora un dibattito aperto […] Nell’analisi del consumo di caffè e del rischio di cancro alla prostata, è anche importante considerare che i metodi di preparazione del caffè variano geograficamente e culturalmente e potrebbero comportare una diversa composizione nutrizionale. L’uso dei filtri è anche molto comune e potrebbe provocare una variazione significativa dei nutrienti nella bevanda consumata poiché la parte del caffè macinato che non supera il processo di filtrazione include quantità significative di diversi composti dietetici.»

Caffè e diabete

Il 14 novembre 2019 è stato eletto Giornata Mondiale del Diabete. Noi di WOW MOKA COFFE abbiamo voluto dedicare a questa giornata un articolo per sottolineare quanto la sensibilizzazione dei consumatori nei confronti delle malattie e della loro prevenzione sia fondamentale.

Il caffè di qualità, secondo la ricerca scientifica, potrebbe influire in maniera benefica sul diabete di tipo 2 che è legato alla produzione inadeguata d’insulina e all’incapacità del corpo di rispondere pienamente all’insulina stessa (insulino-resistenza). Per entrare più nel dettaglio, ti invitiamo a leggere il nostro scritto che trovi QUI.

Screenshot_9

Le malattie neurodegenerative e il caffè

Sebbene l’argomento sia ancora da approfondire e da corroborare con dati scientifici incontrovertibili, alcuni studi suggeriscono che il caffè potrebbe avere effetti benefici su malattie che inducono la degenerazione delle cellule cerebrali quali Alzheimer, Parkinson e Sclerosi Multipla.

Caffè nemico dei grassi dannosi

Le disfunzioni provocate dalla presenza di grassi nel sangue, infarto e ictus in particolare, sono anch’esse riguardate, in senso positivo, dall’assunzione di caffè.

La Dottoressa Alessandra Tavani ci dà un’importante informazione: «Altri componenti del caffè (fra cui i polifenoli) potrebbero avere effetti favorevoli prevenendo l’insorgenza delle malattie cardiovascolari, del tumore del cavo orale/faringe, del tumore del fegato, della cirrosi epatica, del tumore dell’endometrio e forse del tumore del colon-retto. Dati molto recenti mostrano che il caffè sembra essere associato a una diminuzione di mortalità totale, anche se i risultati vanno confermati. In sostanza, consumando 3-4 tazzine di caffè, l’individuo sano può godere del piacere di bere un buon caffè senza temere per la propria salute.»

Caffè e cellulite

Riguardo a questo argomento ci preme fare una precisazione: piuttosto che inestetismo, termine che implica la percezione delle persone che hanno la cellulite come “difettose” o non aderenti a standard estetici spesso mortificanti, irraggiungibili e irreali, noi preferiamo definirla uno stato cutaneo, lasciando alla scienza il compito di identificarla dal punto di vista clinico.

Senza nulla togliere a chi produce rimedi per combattere la cellulite, noi di WOW MOKA COFFEE vogliamo far passare un messaggio che riteniamo importante. Avere la cellulite non dovrebbe provocare imbarazzo, disagio o, peggio, senso di inadeguatezza e non dovrebbe essere una discriminante in funzione della quale giudicare un essere umano – donna in particolare – sulla base del suo aspetto che troppo spesso è messo prima della mente e dell’interiorità.

La cellulite – così come tutto ciò che coinvolge la dimensione estetica – è uno stato fisico, non un parametro sul quale fondare l’accettazione dell’altro.

Detto ciò, quanti sentono il bisogno di agire sulla cellulite e sulla ritenzione idrica riducendole, possono avvalersi dei benefici del buon caffè organicamente fresco che aiuta in tal senso, non solo assumendo la bevanda, ma utilizzandone i fondi per praticare massaggi e impacchi.

Il buon caffè fa dimagrire?

Se il caffè favorisca la perdita di peso è una domanda che molti si fanno.

Nel caso del dimagrimento, di là dagli aspetti estetici – relativamente ai quali vi abbiamo dato la nostra visione in termini etici e sociali – subentra il fattore salute poiché spesso ridurre il peso corrisponde a migliorarne le condizioni, aumentando la propria aspettativa di vita.

Il caffè, intervenendo sull’organismo a livello energetico, può aiutare a bruciare i grassi e, durante l’attività fisica, ha la capacità di migliorare le prestazioni muscolari.

La caffeina può inoltre contribuire a limitare la conservazione delle cellule adipose a vantaggio della limitazione dell’aumento di peso; secondo la Dottoressa Elvira Gonzalez de Mejia dell’Università dell’Illinois, la caffeina può essere considerata un agente antiobesità e un valido antagonista dei processi di degenerazione metabolica collegati a questa patologia.

Grazie, caffè!

Dobbiamo davvero ringraziare il caffè buono, bevanda meravigliosa che ci aiuta a prenderci cura del nostro organismo permettendoci di vivere esperienze sensoriali da ricordare. Nel caffè convergono piacere e benessere fisico che si coniugano in una prospettiva olistica. A questo straordinario aspetto del buon caffè noi di WOW MOKA COFFEE abbiamo consacrato il nostro lavoro.

Solo chicchi di caffè verde (leggi il nostro articolo su questo argomento) provenienti da coltivazioni d’altura, 100% arabica, amiche dell’ambiente e dei raccoglitori. Una miscelazione sapiente e artistica per realizzare miscele di caffè uniche, diverse, espressive e artigianali. Una torrefazione gentile e rispettosa per ottenere un caffè buono e organicamente fresco che sappia esprimere al 100% il suo potenziale benefico sui sensi umani e sull’organismo. Il tutto completato dagli strumenti di design estetico e funzionale che abbiamo creato per degustare al meglio il nostro caffè WOW, godendone a pieno, sin dalla sua “preparazione in trasparenza”. Stiamo parlando della nostra WOW MOKA e del nostro sensorialistico WOW GLASS dedicati alla bevanda divenuta icona del gusto italiano.

Quanto riportato in questo articolo offerto dal sito di WOW MOKA COFFEE ha esclusivamente carattere informativo. In nessun modo intendiamo sostituirci a medici e specialisti che vi raccomandiamo di consultare per qualsiasi necessità legata alla vostra alimentazione o alla cura di ogni genere di malessere o patologia psicofisici.

Se ti è piaciuto quest’articolo, ti invitiamo a leggere gli altri che noi di WOW MOKA COFFEE mettiamo a tua disposizione, ma non senza uno dei nostri caffè amici dello stomaco, preparato con l’esclusiva WOW MOKA e assaporato nel nostro WOW GLASS.

WOW MOKA COFFEE è presente su Facebook e su Instagram: metti il tuo like e diventa nostro follower per continuare a condividere la passione per il buon caffè che…nuoce gravemente al malumore!

29Giugno
2020
  • 1.026
  • 0

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Iscriviti

Al nostro Sensorialistico Coffee News